Sto cercando...

Voglio fare

Fai da te

Regole del sito


Home > Registro Imprese

Dal 2 marzo obbligo di comunicazione della PEC da parte delle società

Contatti

Registro Imprese
Responsabile:
Manuela Salani

Tel: 0583.976.5 (dal lunedì al venerdì dalle 11,00 alle 13,00 e il lunedì e il mercoledì dalle 15,00 alle 16,00)
Fax: 0583.199 99 82

Call center: 199.503030
(dal lunedì al venerdì, orario 9,00 - 13,00 e 14,00 - 17,00)
Costo da telefono fisso: € 0,1188 + IVA al minuto
Costo da telefono mobile: tariffa variabile relativamente all'operatore
E-mail


Accesso Rapido

Aggiungi
Per saperne di più

In seguito alla conversione del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (Legge n. 2/2009), si comunica che a partire dal 2 marzo questo ufficio verificherà che in sede di prima iscrizione le società abbiano provveduto ad indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nel modello di domanda.

L’indirizzo della casella PEC deve essere indicato nel modello S1, riquadro 5, presentato dal notaio.

La mancata indicazione della casella PEC comporta la sospensione della domanda telematica e, dopo una prima richiesta di regolarizzazione informale tramite sistema informatico, seguirà nota Racc. Ar con richiesta di comunicazione integrativa in difetto della quale si procederà al rifiuto della domanda stessa.

Nel ricordare che è possibile prendere visione dell’elenco aggiornato dei pubblici gestori di posta certificata previsto dal DPR n. 68/2005 nel sito web www.cnipa.gov.it del CNIPA (Centro Nazionale per Informatica nella Pubblica Amministrazione), si ritiene opportuno far presente che è anche possibile richiedere una casella certificata, rilasciata gratuitamente dal sistema delle Camere di Commercio, qualora la domanda di iscrizione sia inoltrata con il modello di comunicazione unica per la nascita dell’impresa.

La legge prevede, inoltre, che tutte le società comunichino il proprio indirizzo PEC entro 3 anni dalla data di entrata in vigore della legge.

La richiesta di iscrizione del solo indirizzo PEC non è soggetta ad imposta di bollo e al pagamento del diritto di segreteria e può essere effettuata per le società già iscritte nel Registro delle Imprese tramite modello S2, riquadro 5, sottoscritto dal legale rappresentante o dall’incaricato.

> torna indietro