Tu sei qui

Arbitrato: nuovo regolamento e alta formazione per gli arbitri

Migliorato l'accesso e la qualità del servizio di arbitrato da parte della Camera di Commercio di Lucca, con l'approvazione del nuovo Regolamento di arbitrato tradizionale, da parte del Consiglio camerale.

Dal 23 maggio 2018 entra in vigore il nuovo regolamento di arbitrato tradizionale con le seguenti novità per gli utenti:

  • utilizzo di modalità telematiche per la trasmissione degli atti allo scopo di rendere più veloci e semplici le comunicazioni tra gli interessati (parti, difensori, arbitri, Camera arbitrale) e per eliminare l’uso e la stampa della carta;
  • inserimento nel lodo arbitrale dell’importo relativo ai compensi dovuti agli arbitri, in modo da facilitare alle parti l’esercizio di azioni esecutive per la rivalsa di somme da loro anticipate;
  • riduzione degli acconti dovuti dalle parti per le spese di procedura;
  • adozione di un tariffario del servizio con importi fissi, in modo da consentire agli interessati di prevedere con certezza i costi della procedura in base al valore della controversia;
  • adozione di un codice deontologico per gli arbitri allo scopo di rinforzare ulteriormente le regole di correttezza e riservatezza da rispettare, a tutela delle parti.

L'ente camerale informa che si è concluso il  corso di aggiornamento per arbitri iscritti nell'elenco della Camera di Commercio di Lucca, organizzato sotto la direzione scientifica del prof. Luiso, e che ora verrà avviata una revisione dell'elenco degli arbitri, con l'obiettivo di fornire all'utenza un servizio altamente qualificato ed affidabile.

Per maggiori informazioni: arbitrato

arbitrato giudice