Tu sei qui

Cancellazione d'ufficio delle PEC irregolari

L'Ufficio Registro Imprese procede periodicamente a verificare che i domicili digitali iscritti nel registro stesso siano attivi e riconducibili univocamente all'impresa, cancellando d'ufficio i domicili digitali inattivi e revocati dal gestore (ai sensi dell'art 16 D.L. 185/2008 convertito con L.2/2009, e art 5 D.L. 179/2012 convertito con L. 221/2012, come modificati dall’art. 37 del D.L. 76 del 16 luglio 2020, convertito con modificazioni dalla L. 11 settembre 2020, n. 120 “Misure  urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”).

Cancellazione PEC inattive

Procedimento n. 1/2020 - L’11 novembre 2020 è stato pubblicato all'Albo camerale on line l'elenco delle imprese il cui indirizzo PEC, iscritto nel Registro Imprese, risulta inattivo. Il termine per comunicare al Registro Imprese un nuovo indirizzo PEC attivo e riferibile in modo univoco all'impresa è pertanto il 26 novembre 2020.
Decorso tale termine senza che sia stato comunicato un nuovo indirizzo PEC, ovvero riattivata la vecchia casella, il Conservatore provvederà a disporre la cancellazione dell'indirizzo dal Registro delle imprese dalla visura della posizione.
Consulta la comunicazione di avvio procedimento PEC e l'elenco delle imprese coinvolte (imprese con Pec revocata - imprese con PEC non valida).

Decorso il termine assegnato ai fini della regolarizzazione, il Conservatore ha disposto (con Determinazione n. 437 del 29 dicembre 2020 pubblicata il 30 dicembre 2020) la cancellazione degli indirizzi PEC che non hanno provveduto a regolarizzare la posizione..

 

Ti è stata utile questa pagina?