Tu sei qui

Concessione di contributi a favore della ripartenza in sicurezza

La Camera di Commercio di Lucca mette a disposizione 100.000,00 euro a fondo perduto per sostenere le imprese della provincia di Lucca nell’adempimento degli obblighi normativi per la ripartenza in sicurezza delle attività economiche.

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di voucher a copertura del 50% delle spese ritenute ammissibili, fino ad un massimo di euro 500,00 per ciascuna impresa, al lordo della ritenuta d'acconto del 4%.

Sono finanziabili spese, per un importo complessivo non inferiore a €. 500,00 riferite a:

  1. acquisto proprietà o acquisto in leasing di beni strumentali materiali ed immateriali (nel limite del 30% del totale spesa ammissibile);
  2. canoni, licenze d’uso, noleggio attrezzature;
  3. acquisto di servizi di consulenza e/o di formazione;
  4. spese di presentazione della pratica nel limite di € 100,00.

Tali spese devono essere state sostenute dal 1° marzo 2020 fino al 30 novembre 2020. Non sono ammesse domande per spese da sostenere.

Non sono richiesti requisiti specifici per quanto riguarda i fornitori di beni strumentali.

I servizi di consulenza o formazione non potranno in nessun caso ricomprendere i servizi di certificazione (es. ISO, EMAS, ecc.), le tematiche di tipo fiscale. Sono escluse in ogni caso dalle spese ammissibili quelle di trasporto, vitto e alloggio, comunicazione, spese generali.

I voucher sono concessi secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande fino ad esaurimento fondi.

Le richieste devono essere trasmesse in modalità telematica, anche attraverso soggetto intermediario, con firma digitale, pena l'esclusione, attraverso lo sportello on line "Contributi alle imprese", all'interno del sistema Webtelemaco di Infocamere - Servizi e-gov. 

E' possibile inviare la domanda dalle ore 15:00 del 15 ottobre 2020 fino al 30 novembre 2020, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.

Alla pratica telematica dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • modello base generato dal sistema

  • modulo di domanda

  • copia dei documenti di spesa intestati all’impresa richiedente

  • eventuale procura a soggetto intermediario + copia documento di identita’ del titolare

  • eventuale autocertificazione requisiti consulente di cui all’art. 7 comma 3 del regolamento

Per tutti i dettagli è necessario prendere visione del bando allegato a questa pagina.

N.B. Per l'invio telematico è necessario essere registrati ai servizi di consultazione e invio pratiche di Telemaco secondo le procedure disponibili all'indirizzo: https://formazionedigitale.infocamere.it/
 

 

 

Ti è stata utile questa pagina?