Tu sei qui

Decreti Ristori: le misure per le imprese

Al via misure di sostegno per imprese e partite IVA che operano in settori economici interessati dalle nuove misure restrittive introdotte. Di seguito è disponibile un breve riassunto.

I principali interventi previsti sono:

  • contributi a fondo perduto. Vedi In Approfondimento
  • credito di imposta per i canoni di locazione di immobili a uso non abitativo. Vedi In Approfondimento
  • proroga termini versamento imposte sui redditi e IRAP
  • sospensione dei versamenti tributari
  • sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali
  • esonero contributivo a favore delle filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura

Cancellazione della seconda rata IMU

Il Decreto Ristori prevede la cancellazione della seconda rata IMU per gli immobili e le pertinenze delle attività indicate nell’Allegato 1, in cui i proprietari siano anche i gestori delle attività esercitate.

Il Decreto Ristori Bis prevede la cancellazione della seconda rata IMU per gli immobili e le pertinenze delle Attività indicate dall’Allegato 2, in cui i proprietari siano anche i gestori delle attività esercitate, ubicate in zone rosse.

Proroga dei versamenti imposte sui redditi e IRAP

Nei confronti dei soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale ed operanti nei settori economici indicati nell’Allegato 1 del Decreto Ristori e nell’Allegato 2 del Decreto Ristori Bis, operanti nelle zone rosse, è prorogato il termine per il versamento della seconda rata o unica rata delle imposte sui redditi e dell’IRAP al 30 aprile 2021.

Sospensione dei versamenti tributari

Per i soggetti che esercitano le attività economiche sospese dalle nuove norme restrittive, sono sospesi i termini che scadono a novembre relativi alle ritenute alla fonte e all’IVA.

Sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali

Per i datori di lavoro appartenenti alle attività indicate nell’Allegato 1 del Decreto Ristori Bis o per i datori di lavoro che abbiano attività indicate dall’Allegato 2 del medesimo decreto, che operano nelle zone rosse, è prevista la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali, con esclusione dei premi e dei contributi all’INAIL, per il mese di novembre.

Esonero contributivo a favore delle filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura

Per i datori di lavoro interessati dalla sospensione dei versamenti e dei contributi previdenziali ed assistenziali, che svolgono le attività sopra indicate, è previsto un esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali anche per il mese di dicembre, con esclusione dei premi e dei contributi dovuti all’INAIL.

Per informazioni più specifiche consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Ti è stata utile questa pagina?