Tu sei qui

Le misure della Regione Toscana a favore delle micro, piccole e medie imprese

La Regione Toscana aveva attivato una sezione speciale del Fondo di Garanzia PMI che permetteva di innalzare la percentuale di copertura sia come garanzia diretta che come riassicurazione.

In particolare con la decisione n. 10 del 16.09.2019 erano state attivate tre linee di intervento nell’ambito dello strumento Garanzia Toscana:

  • una sezione speciale Toscana del Fondo centrale di garanzia che operi riassicurazione delle garanzie rilasciate dai Confidi o intermediari finanziari per le tipologie previste dal Fondo;
  • un Fondo regionale di garanzia ad accesso diretto per finanziamenti non coperti dal Fondo di Garanzia;
  • un Fondo regionale per contributi in conto capitale per abbattimento costo operazioni di garanzia (voucher Garanzia);

Con l’entrata in vigore del Decreto Legge 18/2020 o CuraItalia la Regione Toscana è stata costretta a rivedere la sua strategia e con la Delibera 428/2020 ha stabilito quanto segue:

  • di sospendere l’operatività della sezione speciale del Fondo di Garanzia con eccezione delle operazioni di riassicurazione per finanziamenti superiori a 1,5 milioni. Non è esclusa un’ulteriore modifica a seguito del Decreto Liquidità.
  • di modificare lo strumento “voucher garanzia” finalizzato ad abbattere I costi della garanzia per I soggetti che l’hanno ottenuta o da soggetti autorizzati dalla Regione Toscana o dal Fondo di garanzia PMI. La modifica prevede l’aumento dell’intensità dell’aiuto al 2% dell’operazione finanziaria garantita e l’innalzamento dell’importo massimo a 10.000(diecimila) euro ad impresa. Questo strumento opera a condizione che I soggetti garanti rispettino, pena cancellazione dall’elenco dei soggetti garanti autorizzati,  I seguenti impegni:
    • applicazione di costi onnicomprensivi per commissioni di garanzia e spese accessorie non superiori ai suddetti limiti;
    • istruzione delle richieste di garanzia da parte di imprese e professionisti entro e non oltre 15 giorni dalla data di completamento della richiesta di garanzia.

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata del sito della Regione Toscana

La Regione Toscana ha ulteriormente rimodulato il proprio Fondo di Garanzia prevedendo il rilascio di garanzie a micro piccole e medie imprese, professionisti che non hanno i requisiti per accedere al Fondo centrale di garanzia ma sono comunque solide.

La garanzia rilasciata dalla Regione Toscana copre finanziamenti richiesti per investimenti (importo massimo 750.000), capitale circolante, consolidamento debiti o misti (importo massimo 500.000).

La durata del finanziamento varia a seconda della finalità per cui è richiesto:

  • fino a 10 anni per gli investimenti con garanzia fino a 80% importo
  • fino a 7 anni per il capitale circolante con garanzia fino a 60% importo
  • tra 5 e 10 anni per il consolidamento dei debiti con garanzia fino a 60% importo

L'impresa o il professionista interessato fa domanda della garanzia sul sito di Toscanamuove allegando anche la richiesta di finanziamento alla banca o intermediario autorizzato. Dopo aver ottenuto l'assenso al rilascio della garanzia, il soggetto finanziatore deve erogare il finanziamento al massimo entro tre mesi dalla delibera di rilascio della garanzia.

Per maggiori dettagli si rinvia al sito di Toscanamuove