Tu sei qui

Verifica periodica

Gli strumenti metrici devono essere sottoposti a verifica periodica, che ha lo scopo di accertare il mantenimento nel tempo della loro affidabilità metrologica.

La verifica periodica, indipendentemente dalla scadenza della precedente, va richiesta anche dopo ogni riparazione, modifica, ordine d’aggiustamento emesso dagli ispettori metrici della Camera di Commercio.

Le verifiche periodiche  a domicilio per strumenti di misura adibiti a transazioni commerciali ed altri usi di tipo legale possono essere eseguite unicamente dagli operatori in possesso di accreditamento in conformità alle norme tecniche (UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012 o  UNI CEI EN ISO/IEC 17065:2012 o UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005) rilasciato da Accredia, ente unico nazionale di accreditamento designato (Regolamento 765/2008/UE).

L’elenco dei soggetti abilitati, progressivamente aggiornato ed articolato per singole categorie di strumenti, è disponibile sull’area Metrologia legale del sito web di Unioncamere.

L'esito positivo della verificazione periodica è attestato mediante l'applicazione di una targhetta autoadesiva, distruggibile con la rimozione, indicante la data di scadenza della stessa.

La verifica periodica può essere eseguita, su richiesta dell'utente metrico o del riparatore, dalla Camera di commercio o da un laboratorio abilitato dalla Camera di commercio.

La verifica periodica degli strumenti MID è effettuata esclusivamente dai competenti laboratori abilitati

Laboratori abilitati alla verifica periodica degli strumenti di misura nazionali