Tu sei qui

Abrogazione SISTRI

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 14 dicembre 2018, n. 135 recante "Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione".

L'articolo 6 del Decreto stabilisce che dal 1° gennaio 2019 è soppresso il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) e, conseguentemente, non sono dovuti i contributi.

Dal 1° gennaio 2019, e fino alla definizione e alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, i soggetti di cui agli articoli 188-bis e 188-ter del decreto legislativo n.152 del 2006 garantiscono la tracciabilità dei rifiuti attraverso la tenuta di registri e formulari e la presentazione del MUD secondo quanto previsto dagli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo n. 152; nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, con le relative sanzioni.

Rimane valida la possibilità, prevista dall'articolo 194-bis del D.lgs. 152/2006, di compilare e tenere registro di carico e scarico e formulari anche in formato digitale: il Ministero dell'Ambiente può a questo fine predisporre il formato degli adempimenti.

sistri